AdaptivePack sostiene l’innovazione

Il dipartimento PDTA – Pianificazione, Design e Tecnologia dell’Architettura – della Facoltà di Architettura della Sapienza Università di Roma, nell’ambito del Laboratorio di sintesi finale del Corso di Laurea triennale in Disegno Industriale, ha indetto un concorso di progettazione che vede AdptivePack quale sponsor tecnico.

L’obiettivo del concorso è quello di progettare un sistema eco-compatibile in cartone destinato ai libri in book-crossing da utilizzare nelle biblioteche dipartimentali e di facoltà e in tutti gli spazi pubblici e di condivisione della Sapienza.

Sia l’ambito di applicazione che le caratteristiche progettuali rispondono pienamente ai contenuti della mission aziendale di AdptivePack da sempre attenta ai temi della sostenibilità ambientale e dell’innovazione tecnologica. È per questo che AdptivePack ha aderito con entusiasmo all’iniziativa, non solo mettendo a disposizione dei progettisti le proprie strutture e le proprie competenze ma offrendosi anche di realizzare i prototipi al vero dei tre progetti finalisti il primo classificato dei quali verrà esposto permanentemente presso la Biblioteca “Ludovico Quaroni” del Dipartimento PDTA di via Flaminia.

I risultati del concorso saranno pubblicati entro il mese di gennaio 2016.

L’alta velocità secondo Adaptive

Adaptive si aggiudica il bando per la fornitura delle diverse tipologie di espositori che verranno utilizzati in tutte le “Freccia Club”, le sale vip lounge di Trenitalia presenti nelle principali città italiane.

I criteri che hanno portato alla determinazione di Adaptive come soggetto referente non  riguardano solo un’offerta economica estremamente competitiva per ciascuno degli articoli richiesti, ma fanno riferimento anche alla qualità dei materiali proposti, al design complessivo e alla definizione di finiture di particolare pregio. Prova ne è che Adaptive si è aggiudicata la gara ottenendo il massimo del punteggio disponibile.

È un risultato importante, che ci conforta ancora di più nel proseguire sulla strada che abbiamo deciso di intrapredere: una filosofia imprenditoriale improntata all’integrazione tra progettazione, grafica, ricerca di materiali e sviluppo di soluzioni innovative per essere sempre costantemente in grado di dare la miglior risposta possibile alle esigenze del mercato.

Presentazione-FDSI-5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Adaptive stampa il nuovo magazine di Finmeccanica

Adaptive ha chiuso il 2014 con la sigla di un importante contratto: si è infatti aggiudicata la stampa e l’allestimento del magazine ufficiale di Finmeccanica corredato di tutte le newsletter allegate delle consociate: Augusta Westland, Telespazio e Otomelara.

Finmeccanica Magazine è la pubblicazione trimestrale del Gruppo edita in due lingue – Italiano e Inglese – dedicata a approfondire i temi dell’azienda e il contesto geopolitico nel quale opera. Il numero 31, il primo stampato da Adaptive, si presenta anche con una veste editoriale completamente rinnovata sia nei contenuti che nella grafica in linea con un profilo che intende privilegiare sempre di più il dialogo tra le diverse competenze, le culture e le opinioni.

Il magazine è stampato in quadricromia con una verniciatura idro opaca che, oltre a proteggere la stampa, dona brillantezza e setosità al tatto. Le macchine impiegate sono delle Offset KBA di nuova generazione con gruppo vernice idro in linea, mentre le lastre vengono incise utilizzando un nuovo CTP termico che consente la realizzazione di un retino di stampa a alta definizione in grado di riprodurre immagini caratterizzate da uno straordinario dettaglio nei particolari e sfumature del tutto naturali negli incarnati.  Inoltre, grazie alla grande capacità produttiva dei due siti adibiti alle lavorazioni editoriali, il prodotto viene stampato, confezionato e consegnato presso la distribuzione a soli pochi giorni dal visto si stampi.

Cover-Finmeccanica-MagazineLinkin

OTOMELARA-NewsRotaryWing

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Flos Olei 2015. L’evento

Grande successo annunciato per Flos Olei 2015, appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati dell’oro verde. Le splendide sale del Westin Excelsior di via Veneto a Roma, infatti, si sono ammantate per un giorno della tonalità verde brillante dell’olio di qualità. Qui, produttori provenienti da tutto il mondo hanno presentato i loro extravergine di punta accompagnati nella degustazione dalle eccellenze dell’agroalimentare italiano: un connubio molto apprezzato dai visitatori. Come di consueto si è anche svolta la premiazione “The Best”, una sorta di Oscar del mondo dell’extravergine. L’Italia, dopo uno scontato testa a testa con la Spagna, si impone con 11 premi tra i quali i due più ambiti: il riconoscimento come Miglior Olio Extravergine dell’Anno all’Azienda Agraria Viola di Foligno e il premio di Azienda dell’Anno alla laziale Americo Quattrociocchi di Alatri . La Spagna si piazza al secondo posto con 7 riconoscimenti, a seguire Croazia, Portogallo e Slovenia con un premio ciascuno. Premi speciali alla svedese Itigo (Importatore dell’Anno) e all’italiana Locanda Martinelli (Ristorante dell’Anno), mentre il premio Cristina Tiliacos sarà consegnato alla toscana Vetreria Etrusca. “Ma sono stati davvero tanti i campioni degustati che hanno raggiunto punteggi altissimi – sottolinea Laura Marinelli – a testimonianza dell’altissima qualità delle aziende da noi scelte. Non a caso Flos Olei è ormai diventato un punto di riferimento essenziale anche per gli importatori dell’agroalimentare, e capita sempre più spesso, soprattutto in alcuni mercati esteri, di vedere la nostra Guida utilizzata come strumento per la scelta degli extravergine da acquistare”.

Flos-evento

AdaptivePack a Flos Olei 2015

Anche quest’anno Adaptive si conferma partner della manifestazione legata alla presentazione della nuova edizione della Guida Flos Olei, l’unica guida mondiale in doppia lingua (italiano-inglese) interamente dedicata al mondo dell’extravergine di qualità. La tappa romana di Flos Olei Tour è fissata per sabato 29 novembre e lo scenario sarà ancora quello prestigioso dei saloni del The Westin Excelsior Rome di via Veneto. Saranno presenti, naturalmente, oltre ai migliori produttori di extravergine provenienti da tutto il mondo, anche le più importanti aziende delle eccellenze enogastronomiche italiane. L’evento, in vista di Expo 2015 – i cui temi come è noto sono quelli dell’alimentazione e dell’ecosostenibilità – si configura come un’imperdibile anticipazione dedicata alla produzione agroalimentare di qualità ed è prevedibile che richiamerà un numeroso pubblico di appassionati e operatori del settore. Adaptive, che anche quest’anno ha stampato su carta certificata FSC la guida curata da Marco Oreggia e Laura Marinelli, parteciperà con un proprio stand e presenterà le ultime novità nel settore del packaging e della cartotecnica.

Catalogo Flos Olei 2015

Il 3D nel reparto progettazione Adaptive

Adaptive ha recentemente ampliato la dotazione tecnologica del suo reparto progettazione con l’applicativo Studio di Esko. Con Studio è possibile creare una visualizzazione realistica del packaging e consente anche di simularne l’impatto nel punto vendita: una caratteristica questa che risulta fondamentale per i prodotti destinati alle GDO. Le funzionalità di Studio implementano quelle progettuali di ArtiosCAD tanto che la fase di mock up può essere vantaggiosamente sostituita dalla visualizzazione virtuale – immagini e filmati possono essere velocemente condivisi sul web – con un consistente abbattimento di tempi e costi. Studio può simulare tutte le tipologie di forma, materiale e contenuto del packaging, compresi i termoretraibili, gli oggetti asimmetrici, le confezioni multiple e gli imballaggi. Con il modulo Store Visualizer, inoltre, è possibile ricreare l’ambiente espositivo e valutare l’efficacia comunicativa e funzionale del packaging.

Adaptive sceglie Packway

Adaptive ha integrato il software gestionale Packway nei flussi di lavoro che eleva ancora di più i suoi già alti standard qualitativi. Packway, infatti, è una soluzione del Gruppo B+B ideata specificatamente per il settore del packaging cartotecnico e interviene in tutte le fasi del ciclo produttivo: dallo studio di fattibilità alla preventivazione, dalla gestione della produzione al controllo direzionale. Packway prevede degli specifici strumenti che facilitano l’elaborazione dei preventivi già a partire dal progetto grafico generato con ArtiosCAD e consente di monitorare e tenere continuamente sotto controllo le prestazioni dell’intero sistema in fase produttiva. La schedulazione poi è stata progettata per consentire la massima flessibilità nella gestione delle date di consegna e offrire così un livello di servizio sempre all’altezza delle aspettative. Inoltre, attraverso un’interfaccia web dedicata – la B+B Console di Packway Datasharing – è possibile far dialogare in tempo reale i diversi reparti di Adaptive con il management e il management con i clienti, ottimizzando così i flussi di informazione.

Il futuro parla Adaptive

Negli stabilimenti Adaptive è pienamente operativa la nuova macchina per piegare e incollare a passaggio unico Lamina Gluer 1800GL. Il dispositivo prodotto da Lamina System è un sistema ad alimentazione manuale in linea per piegare, incollare e posizionare nastro adesivo in modo semplice, veloce e funzionale. In grado di operare con formati e materiali diversi, Lamina Gluer dispone di un sistema di calibrazione computerizzato attraverso il quale, senza aggiustamenti meccanici di regolazione, è possibile impostare estensione e posizione del materiale adesivo. Un sistema di pressione a rulli, garantisce infine la presa ottimale. La modalità di alimentazione e regolazione permette cambi di lavoro estremamente rapidi e consente quindi di accettare anche basse tirature con un notevole risparmio sui tempi di produzione e sui costi.

I migliori oli extravergine del mondo si presentano con AdaptivePack

Domenica 1 dicembre, nella cornice degli splendidi saloni del The Westin Excelsior Rome di via Veneto, è stata presentata Flos Olei 2014, l’unica guida mondiale in doppia lingua (italiano-inglese) interamente dedicata al mondo dell’extravergine di qualità. L’evento ha visto il coinvolgimento di oltre 60 produttori e di importanti aziende dell’enogastronomia italiana e, oltre alla Guida, uno dei momenti clou della manifestazione è stata sicuramente la premiazione legata a The Best 20, la classifica che propone il meglio della produzione olivicola internazionale dove, ovviamente, l’Italia continua ad avere un ruolo di assoluta protagonista con l’assegnazione di ben 12 premi. La guida, curata da Marco Oreggia e Laura Marinelli e giunta alla sua quinta edizione e con una tiratura di 11.000 copie, propone quest’anno ben 500 aziende e 703 etichette in rappresentanza di 47 Paesi (con le new entry di Svizzera e Ucraina). “Flos Olei è ormai diventato un punto di riferimento per tutti coloro che operano nel comparto – spiega Marco Oreggia, editore e curatore del volume – e la guida cresce di anno in anno”. Tra le novità, oltre alle applicazioni per iPhone e iPad, va segnalata una particolare attenzione al concetto di ecosostenibilità. “Abbiamo preso in considerazione sei diverse tipologie di ecosostenibilità – dice ancora Marco Oreggia – che vanno dai rifiuti differenziati alla bioedilizia, dall’utilizzo di materiali residui all’uso di energie alternative, dal controllo di emissione di CO2 all’uso di vetro leggero. Quindi abbiamo individuato quelle aziende che adottano almeno una di queste pratiche virtuose e le abbiamo distinte con un apposito simbolo”. L’attenzione dei due curatori verso il mondo green non si è fermata qui ma è testimoniata anche dal fatto che la guida è stata stampata, grazie a AdaptivePack, su carta FSC, una certificazione internazionale che attesta l’utilizzo di carta proveniente da foreste e piantagioni forestali gestite nel pieno rispetto di rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

zp8497586rq